rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Montefredane

Novolegno, venerdì scade la cassa integrazione per i lavoratori

Il Gruppo Fantoni ha deciso di non prolungare gli ammortizzatori sociali

Pessime notizie per i 117 lavoratori della Novolegno: il Gruppo Fantoni ha deciso, infatti, di non prolungare la cassa integrazione, così come previsto dalle recenti disposizioni in materia di Covid-19. Venerdì, dunque, sarà l'ultimo giorno in cui gli operai dello stabilimento di Arcella percepiranno gli ammortizzatori sociali.

Il sindaco Tropeano: "Io e la mia comunità ci sentiamo traditi"

Una notizia che sa di sconfitta, non solo per i 117 dipendenti della Novolegno e per le loro famiglie, bensì per tutta la comunità di Montefredane e per i sindacati che, fin dal mese di febbraio 2019, avevano accompagnato i lavoratori in questa strenua battaglia per l'affermazione dei propri diritti. Ma i tentativi di riportare le attività produttive ad Arcella si sono rivelati vani, così come pure la richiesta di un prolungamento degli ammortizzatori sociali è rimasta inascoltata dal gruppo di Osoppo.

Sconfortato anche il sindaco di Montefredane, Valentino Tropeano che, in un'intervista a "Il Mattino", ha parlato di un vero e proprio tradimento nei confronti dell'intera comunità: "Io e i concittadini ci sentiamo traditi. Sono sempre stato disponibile verso le esigenze della Novolegno, sempre pronto al dialogo per quanto riguarda lo sviluppo economico e la salvaguardia dei lavoratori. Oggi, però, ci troviamo ad assistere a un gesto folle da parte del Gruppo Fantoni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novolegno, venerdì scade la cassa integrazione per i lavoratori

AvellinoToday è in caricamento