menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza al Moscati, nigeriano sequestra infermiera in una stanza

Attimi di autentico terrore

Assurdo fenomeno di violenza quello avvenuto al Moscati, dove un 28enne nigeriano ha violentemente aggredito un’infermiera. Il protagonista della vicenda, un rifugiato politico già noto alle Forze dell’Ordine, probabilmente stufo di attendere il proprio turno per un semplice prelievo del sangue, ha sequestrato la donna in una stanza obbligandola a compiere immediatamente il prelievo. L'infermiera, terrorizzata, ha obbedito ma, appena il nigeriano si è distratto, ne ha approfittato per fuggire e chiamare aiuto. Sono prontamente giunti gli agenti di Polizia in servizio presso il Moscati, che hanno bloccato l'uomo e l'hanno denunciato per violenza privata e lesioni aggravate. L’infermiera ha presentato querela. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, un'altra anziana deceduta al Covid Hospital

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, il punto sui ricoveri al Frangipane

  • Cronaca

    Paura ad Avellino, incendio sul terrazzo di uno studio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento