menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nessun pugno al carabiniere, rumeno condannato a otto mesi, pena sospesa

Il rumeno, difeso dall'avvocato Claudio Mauriello, non ha colpito il carabiniere ma la ferita riportata da quest'ultimo dovuta alla caduta a terra

Processato per direttissima, con rito abbreviato, il rumeno che ha colpito con un pugno il carabiniere intervenuto durante la lite con una donna. Il giudice Landolfi ha condannato il rumeno, già gravato da precedenti per reati contro il patrimonio e porto abusivo di armi ad otto mesi, pena sospesa. Il legale del rumeno, l'avvocato Claudio Mauriello è riuscito a dimostrare la non intenzionalità del gesto. Il pugno al carabiniere, non sarebbe stato sferrato. Il rumeno, in stato di ebbrezza, avrebbe solo spinto il carabiniere, a riprova la ferita riportata ad un braccio, con una prognosi di dieci giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento