menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cancellato il murales della Madonna con la scimmia: divampa la polemica

Chissà se Carlos Atoche, artista noto in tutto il mondo e autore dell'opera, passerà più da queste parti

La Madonna con in grembo una scimmia realizzata da Carlos Atoche su un muro di una casa diroccata di viale Italia non c’è più. Quel soggetto blasfemo e satanico per molti, per altri un'opera di street art di notevole impatto, a prescindere dal giudizio artistico, con un colpo di vernice bianca è stato cancellato, non si sa da chi.

Contrastanti i commenti sull'accaduto. Il parroco della vicina chiesa di San Ciro dice ad Ottopagine.it: “Nulla di strano, non voglio dare eco a questa cosa significa ingrandire un caso che non c'è. Ma Madonna e Gesù Bambino non andrebbero ridicolizzati. Sciocco chi l'ha fatto".

Paolo, residente nella strada dove l'opera si trova, per un attimo ha pensato di vivere in una piccola Kreuzberg, uno dei quartieri culturalmente più ispirati e stimolanti di Berlino. Ma da quel sogno si è dovuto subito risvegliare, quando ha aperto la finestra ed ha visto che su quel muro, simbolo della ricostruzione post terremoto interminabile, del degrado, dell’immobilismo, la madonna non c’era più.  

Chissà ora se Carlos Atoche, artista noto in tutto il mondo, non certo un “imbrattamuri”, passerà più da queste parti.  La sua colpa? Sarebbe quella di aver realizzato un’opera “blasfema”: la Madonna non può essere accostata ad una scimmia con il volto di Gesù.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento