menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Comunale di Mugnano, fermato 20enne: era armato

I militari hanno perquisito anche l'abitazione del giovane, scovando nella sua camera da letto, in un armadio in legno completamente aperto, 3 fucili da caccia e oltre 300 cartucce

Un 20enne di origine ucraina, ma da tempo residente a Mugnano, si aggirava da solo all’interno della villa comunale, con fare sospetto.

L’immediato controllo ha permesso di rinvenire nelle tasche del ragazzo oltre alla pistola a salve anche alcune cartucce da caccia ed un coltello a serramanico della lunghezza di circa 15 cm. I militari, quindi, hanno esteso la perquisizione anche all’abitazione del giovane, rinvenendo nella sua camera da letto, in un armadio in legno completamente aperto, 3 fucili da caccia e oltre 300 cartucce, legalmente denunciate, in quanto di proprietà del compagno della madre, un 55enne di Mugnano del Cardinale, al momento assente per un viaggio.

I Carabinieri, dopo aver sequestrato tutte le armi e le munizioni rivenute, perché incustodite, hannod enunciato alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, il ragazzo per i reati di porto e detenzione illegale di arma bianca e munizioni e il proprietario dei fucili per omessa custodia di armi e munizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento