menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto in cella la mattinata di Natale, c'è un indagato

Prosegue l'inchiesta relativa alla morte di Carmine Taccone

Prosegue l'inchiesta sulla morte di Carmine Taccone, il 30enne ritrovato senza vita all'interno del carcere di Bellizzi nella mattinata di Natale del 2017. Per quella morte intrisa di giallo, adesso, c’è un indagato: Rosa Manzo, amica della vittima che, all’epoca, fu arrestata con il Taccone. Il gip, Marcello Rotondi, disponeva l’imputazione coatta nei suoi confronti.

Nel dettaglio, la donna veniva accusata di cessione di sostanze stupefacenti e decesso dovuto a conseguenza di altro reato. Il decesso del Taccone veniva provocato da una overdose di metadone e, dopo due anni, l'indagine nata per chiarire una morte così assurda, potrebbe essere giunta alla svolta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento