menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quel tuffo a mare dopo pranzo e Generoso Speranza è volato in cielo

Montefredane, paese natale dell'imprenditore morto ad Eboli sulla spiaggia è a lutto. Il sindaco Tropeano: "Amava molto il suo lavoro di imprenditore e oggi debbo dire, con molta franchezza, che la sua era una delle poche imprese presenti sul territorio"

Montefredane è in lutto: la scomparsa di Generoso Speranza, l'imprenditore morto su una spiaggia di Eboli dopo aver fatto il bagno ha lasciato un vuoto incolmabile. Il 57enne, residente alla frazione Boscomagliano lascia la moglie e due figli. Ma sulla spiaggia di località Campolongo stando alle testimonianze di alcuni bagnini, non era in compagnia di nessun familiare. I primi raggi di sole erano l'occasione giusta per concedersi una domenica diversa. Su una spiaggia libera, poco distante dal Camping Paestum.

 I presenti in spiaggia hanno lanciato immediatamente l'allarme non appena hanno visto l'imprenditore in difficoltà respiratoria. I gestori del lido balneare hanno prontamente raggiunto l’uomo sotto l’ombrellone per cercare di assicurare, seppur invano, i primi soccorsi. "I miei bagnini hanno prestato le prime cure - dichiara Alfredo Amatruda, proprietario del Camping Paestum - ma non c'è stato niente da fare. Contro la congestione c'è poco da combattere".

Un lavoratore serio e scrupoloso operante nel settore edile.  Il sindaco del paese, Valentino Tropeano annuncia: "Conoscevo personalmente Generoso e debbo dire che è venuto a mancare innanzitutto un amico. Una morte che ci lascia sbigottiti, visto che il nostro concittadino si stava semplicemente godendo un po’ di relax in spiaggia. Mi associo al dolore dei familiari, ma voglio ricordare la figura di Generoso Speranza. Una persona corretta, con la quale, non di rado, intavolavamo piacevoli chiacchierate quando dalla frazione Boscomagliano raggiungeva la piazza del paese. Amava molto il suo lavoro di imprenditore e oggi debbo dire, con molta franchezza, che la sua era una delle poche imprese presenti sul territorio. Con Generoso non c’era un rapporto soltanto amichevole, ma anche professionale, visto che spesso veniva anche nel mio studio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento