menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto e abbandonato per 50 giorni, Rotondi ricorda il prof Zanninoni

La tragedia che ha sconvolto la città

Le cronache e i social segnalano il caso di un anziano ritrovato morto  ad Avellino,era deceduto presumibilmente da un mese,nessuno se ne era nè accorto nè preoccupato.Vorrei dissociarmi dalle facili polemiche,incluse le critiche ai familiari.Il precetto Cristiano di non giudicare è il più difficile da applicare.
Intervengo qui solo perché lo scomparso per me ha un nome e un cognome che rinviano alla mia ormai lontana adolescenza: il professor Attilio Zanninoni- questo era il nome dello scomparso- era un docente stimato nella Avellino degli anni settanta,quando le cattedre erano occupate da personalità che catalizzavano il dibattito culturale e civile della piccola città irpina.
Conobbi Attilio Zanninoni attraverso il suo miglior amico,che era il professor Goffredo Raimo,mio maestro di vita e di giornalismo,indimenticabile protagonista del giornalismo locale e nazionale.Raimo e Zanninoni furono una coppia inseparabile del giornalismo culturale della mia città natale.Raimo scriveva l’editoriale,Zanninoni l’elzeviro.Mi orientarono allo studio del pensiero sociale Cristiano,i loro riferimenti erano Maritain,ma anche autori contemporanei che sarebbero divenuto famosi.Erano sulliani, e con loro formammo una piccola comunità resistente alla egemonia politica di De Mita nell’Irpinia degli anni ottanta.  Quando scelsi Berlusconi,discutemmo molto:Raimo fu contrario,non accettava l’alleanza con Fini e la destra,Zanninoni fu più duttile e problematico.Con entrambi rimasi amico,naturalmente. Goffredo mori a 56 anni,venticinque anni fa.Attilio Zanninoni è scomparso il mese scorso,da solo.Non so dire chi è stato più sfortunato. So solo che sono stato fortunato
io ad incontrarli,a divenirne amico,a poterli ricordare oggi.Il poco o il tanto che ho realizzato,lo debbo anche e principalmente a loro.
Grazie di tutto,professore Zanninoni.
Così, Gianfranco Rotondi.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento