menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, Avellino piange Massimo D'Argenio

D'Argenio era molto noto in città

Avellino piange Massimo D'Argenio. Il noto fotoreporter, 54 anni, era ricoverato al Moscati di Avellino a causa del Coronavirus. Dopo qualche mese di degenza le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate, fino al decesso di questa mattina. D'Argenio era conosciuto in Città dove aveva uno studio nei pressi della Dogana. Tanti i messaggi di cordoglio che sono comparsi sui social dopo la diffusione della tragica notizia.

Questa la nota diffusa dall'Azienda Ospedaliera: "È deceduto questa mattina, nella terapia intensiva del Covid Hospital dell’Azienda ospedaliera Moscati, un 54enne di Avellino. L’uomo era ricoverato dal 16 novembre scorso e il 7 dicembre era stato trasferito in terapia intensiva".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, rientro in classe tra caos e assembramenti diffusi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Fuga di gas a Summonte, intervengono i Vigili del Fuoco

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 47 i positivi di oggi: 3 ad Avellino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento