Cronaca

E' morta in ospedale alla sesta settimana di gravidanza

La donna, secondo quanto riportano i quoitidiani locali, accusava da giorni continui conati di vomito e dolori allo stomaco: da qui la decisione, condivisa anche dal suo ginecologo, di effettuare il ricovero

E' morta in ospedale alla sesta settimana di gravidanza. Tragedia in corsia al "Moscati" di Avellino, dove una giovane mamma di Venticano, Monica Nardone, era stata ricoverata il 9 maggio nel reparto di Ostetricia e Ginecologia.

La donna, secondo quanto riportano i quoitidiani locali, accusava da giorni continui conati di vomito e dolori allo stomaco: da qui la decisione, condivisa anche dal suo ginecologo, di effettuare il ricovero. 

In seguito ad alcune complicazioni, la donna avrebbe dovuto essere sottoposta a tutta una serie di accertamenti.

Nulla. però, lasciava presagire un esito così tragico. Ieri mattina, intorno alle sei, Monica è stata trovata morta nel suo letto. La sera prima di morire avrebbe anche tranquillizzato il marito e i familiari che volevano farle compagnia durante la notte.

Il responsabile del reparto, Giovanni Russo, ha chiamato gli anestesisti nel tentativo estremo di rianimarla. Tutto inutile. Monica non si è più svegliata. E' stesso dottor Russo a chiedere  di eseguire un esame autoptico per stabilire le cause del decesso. 

Monica, 39 anni, moglie di Nico Ciarcia, noto imprenditore della zona, lascia un bambino di sei anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morta in ospedale alla sesta settimana di gravidanza

AvellinoToday è in caricamento