rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Mercogliano

Morte Antonio Dello Russo, il caso è stato archiviato

Il Pm ha chiesto l'archiviazione del procedimento nei confronti dei due carabinieri

Importanti sviluppi relativamento all'indagine sulla morte di Antonio Dello Russo: il pubblico ministero, titolare dell'inchiesta, ha richiesto l'archiviazione del procedimento penale a carico dei due carabinieri. I militari (già indagati per omicidio colposo, hanno agito per legittima difesa). Questa la motivazione che ha indotto Paola Galdo il deposito delle relazioni da parte dei consulenti nominati dalla procura di Avellino - l'ingegnere Alessandro Lima e il medico legale Elena Piciocchi - a chiedere l'archiviazione.

I carabinieri hanno dichiarato che Dello Russo ha tentato di investirli

Nel corso dell'indagine, i due carabinieri indagati per la morte dell'ex corriere di Monteforte Irpino hanno ricostruito quanto accaduto quella notte dichiarando, in pratica, che Dello Russo nella fuga tentò di investirli. Affermazioni fortemente contestate dai familiari del 39enne. Infatti il legale dei Dello Russo, l'avvocato Fabio Tulimiero, chiariva che suddetta affermazione non sarebbe assolutamente emersa dalle immagini delle telecamere acquisite dagli inquirenti nei pressi del distributore Q8 di Sperone. Adesso, i familiari di Antonio Dello Russo, hanno venti giorni di tempo per presentare opposizione alla richiesta di archiviazione, sulla quale si pronuncerà il gip, dopo aver fissato un'udienza in camera di consiglio.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Antonio Dello Russo, il caso è stato archiviato

AvellinoToday è in caricamento