menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge maresciallo dei carabinieri e truffa un'anziana: denunciato

Identificato dai carabinieri un napoletano già responsabile di una truffa a Caposele

I carabinieri della Compagnia di Montella, al temine di un'articolata attività investigativa hanno nuovamente deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria il 30enne di Napoli, già ritenuto responsabile di una truffa consumata a Caposele qualche giorno fa ai danni di un'anziana dalla quale si era fatto consegnare la somma di 1.500 euro.

Utilizzando la stessa tecnica e spacciandosi come Maresciallo dei carabinieri, il malfattore ha messo a segno una truffa anche a Montella, riuscendo ancora una volta ad imbrogliare una donna anziana per un valore di alcune migliaia di euro.

 Il piano messo a segno dal criminale è stato il seguente: prima la telefonata alla vittima prescelta, con richiesta di 3mila euro quale cauzione per scarcerare la figlia ristretta in camera di sicurezza, responsabile di aver cagionato un incidente stradale con feriti; po dopo la telefonata, ritiro di quanto concordato direttamente presso l'abitazione dell'anziana donna; infine la fuga non appena entrato in possesso del bottino.

Una volta che la signora si è resa conto della truffa in cui era caduta ha subito chiesto l'aiuto dei militari, i quali attraverso un'attività investigativa hanno acquisito elementi di reità nei confronti dello stesso 30enne, già gravato da precedenti per reati analoghi. Una volta identificato è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo. Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri finalizzati sia a risalire all'identità del secondo giovane che al momento della consegna era rimasto in macchina, sia a stabilire eventuali ulteriori simili colpi messi a segno dai malviventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento