menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbarca ad Avellino 'Triglia', il ristorante di mare di Mirko Balzano

Balzano, miglior chef emergente Sud 2013, scommette sull'Irpinia: dal 15 maggio il suo ultimo progetto ristorativo

Il mare in Irpinia? Per Mirko Balzano è possibile. L'enfant prodige della cucina gourmet, dopo l’esperienza  del Pietramare Natural Food, ristorante del Praia Art Resort di Isola Capo Rizzuto, torna in città per tradurre un sogno in realtà. Nasce ad Avellino Triglia, trattoria di mare. Un nuovo concept per un locale esclusivo e contemporaneo che mira a stravolgere consuetudini e luoghi comuni con un menù prettamente a base di pesce freschissimo.
La partita si gioca tutta sulla materia prima. “Non ha senso rinunciare a prodotti di grande pregio solo perché vengono da fuori – esordisce Mirko Balzano – Avellino non dista molti chilometri dal mare, perché dobbiamo privarci di una cucina che gli studiosi hanno dimostrato fare bene alla mente e al corpo, solo perché siamo una città di terra?”
Senza perdere di vista la tradizione gastronomica locale lo chef vuole coniugare terra e mare avvalendosi della collaborazione di pescherie e pescatori di sua fiducia. Ma il vero jolly di Triglia si chiama Antonio Vassallo, il figlio del compianto sindaco pescatore di Acciaroli, il quale traghetterà il mare del Cilento in Irpinia. 
“La materia prima che porteremo ad Avellino non l'ha mai avuta nessuno – dice orgoglioso Balzano – Triglia può contare su due realtà importanti, riconosciute come tali in tutta la Campania. Parlo della Peschiera D'Agostino a Salerno e di Alessandro l'Ostricaio che quotidianamente mi forniranno il pescato del giorno. Poi ad aiutarmi ci sarà anche Antonio Vassallo, mio carissimo amico, col quale condivido la passione per la pesca e per la cucina”.
Non mancheranno ingredienti locali, prodotti ricercati come la Pasta Armando, olio extra-vergine ravece, caciocavallo podolico e ovviamente vini selezionati, soprattutto di piccole realtà. “Faremo cucina di mare legata al territorio. L’Irpinia resterà protagonista, ma non nascondo che sui vini ho puntato per il 50% su etichette francesi. A tavola non possiamo bere solo greco e fiano, se esistono delle eccellenze vanno promosse, anche se non sono nostre”.
Nel menù spazio ad antipasti di crudo, ravioli di baccalà con carciofi e bottarga, risotto con fave e gamberi rossi, triglia all'arrabbiata con provolone e mortadella, baccalà in umido e dolci raffinati. Piatti curati nei dettagli con un’offerta a rotazione che privilegia la stagionalità e il pescato del giorno.
A cimentarsi in questa cucina marinara ci saranno Marco Del Giudice e Claudio Girardi aiutati da una brigata assortita composta da Alessandro Bernardo, Giuseppe Carpenito, Gerardo Ferrari e Stefania Di Meo. Alla regia ovviamente Mirko Balzano, l'anima pulsante di Triglia che curerà l’abc del ristorante. 
Ma non è tutto: l'identità “giovane” del locale impone una zona dedicata all’aperitivo. “Ci sarà un angolo bar, stile sushi, dove sarà possibile degustare i nostri cocktail abbinati magari ad un antipasto di crudo – chiosa lo chef - Un pasto leggero e svelto adatto anche per appuntamenti di lavoro. Triglia vuole inserirsi in un contesto che manca ad Avellino, un locale di carattere con una formula gastronomica di qualità sia nella proposta che nel prezzo”. E infatti a pranzo  si potrà usufruire della formula da 10 euro, mentre a cena una valida opzione è la degustazione da 35 euro.
Le sorprese non finiscono qui, tra i progetti di Mirko Balzano tantissimi appuntamenti con special guest. Chef blasonati che cucineranno eccezionalmente per Triglia. Primo fra tutti Nicola Fossaceca , grande amico del padrone di casa, famosissimo per i suoi piatti a base di triglie.
“Creeremo eventi di un certo livello per dimostrare che se c'è un progetto valido e persone competenti che lo sorreggono ad Avellino non c'è crisi che regga”.

Se la curiosità ha iniziato a stuzzicarvi l’appetito l'appuntamento con ‘Triglia’ è da lunedì sera, 15 maggio in via Colombo (a fianco al Boogart) ad Avellino.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento