rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Grave episodio di violenza al Liceo Colletta: “Chi non sciopera lo sgozzo”

All’interno di una chat di studenti, sono state pronunciate gravissime e reiterate minacce di morte. Il liceo ha già comunicato che saranno presi immediati provvedimenti disciplinari

È un episodio gravissimo quello che si è verificato presso il liceo classico Pietro Colletta di Avellino. Stando a quanto si apprende, alcuni studenti hanno subito pesanti minacce di morte dai compagni. Le motivazioni di questi comportamenti sarebbero da ricercare nel fatto che, alcuni studenti, avevano manifestato la propria volontà di non voler aderire a uno sciopero. I tentativi di “persuasione” sono stati violenti e, senza ombra di dubbio, sono andati molto oltre quella che può essere un’opera di convincimento tra compagni di classe.

“Ho sempre un coltello ben affilato in cucina” – “Quanto è vero dio, mi porto il coltello” – “Venerdì vengo a scuola con un coltello, l’unico modo per non farmi venire è scioperare. Decidete!” – “Chi non sciopera lo sgozzo” – “Se venerdì ti trovi senza carotide non è colpa nostra” …

Il Liceo ha già comunicato che saranno presi immediati provvedimenti 

Questi sono solo alcuni dei messaggi comparsi in una chat di gruppo e che, ovviamente, hanno allarmato non poco studenti e famiglie. Il Liceo Colletta fa sapere di essere assolutamente a conoscenza di ciò che è accaduto, che il suddetto gruppo in cui sono avvenute le minacce è stato prontamente chiuso e che è stato convocato immediatamente un Consiglio d’Istituto straordinario per prendere tutti i provvedimenti del caso nei confronti degli autori delle gravi minacce. Secondo la normativa vigente, infatti, in questi casi, le sanzioni e i provvedimenti sono gravi e immediati. La speranza è che episodi di questo tipo non si verifichino mai più. Nelle nostre scuole come in qualsiasi altro luogo. Infine, che nessuno parli di semplice “bravata” tra ragazzi; in questo caso, il confine con l’illecito penale è stato abbondantemente superato.

Lotta al bullismo e al cyberbullismo: i consigli dei Carabinieri

Sei vittima di bullismo? Segui i consigli dei Carabinieri su cosa fare. Il bullizzometro è un utile strumento per i ragazzi/e, genitori e insegnanti attraverso il quale poter autovalutare i fattori di rischio del bullismo e cyberbullismo, fin dai piccoli segnali, e seguire i consigli su come uscirne in tempo chiedendo supporto e aiuto.
Per saperne di più visita l’area tematica sul nostro sito: https://www.carabinieri.it/.../bullismo-e-cyberbullismo

299979877_2642649305870450_249226159132715517_n-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grave episodio di violenza al Liceo Colletta: “Chi non sciopera lo sgozzo”

AvellinoToday è in caricamento