Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Mercogliano

Mercogliano, servizio civile al via alla Pro Loco

La Pro Loco Mercogliano quest’anno ha accolto sei giovani, Alessandra, Anna, Giuseppe, Leonardo, Marco e Modestino,  che supporteranno le attività dell’Associazione

Un nuovo entusiasmante anno di Servizio Civile Nazionale UNPLI ha preso il via il 5 Ottobre con l’avvio al servizio di oltre 900 volontari in tutta Italia. 

La Pro Loco Mercogliano quest’anno ha accolto sei giovani, Alessandra, Anna, Giuseppe, Leonardo, Marco e Modestino,  che supporteranno le attività dell’Associazione e saranno impegnati in una progettualità dal titolo “Patrimoni immateriali e materiali d’Irpinia”.Il servizio civile è una preziosa occasione per approcciarsi al mondo del lavoro, per misurare le proprie capacità, per “fare nuove esperienze, conoscere approfonditamente il proprio territorio e nuove persone, operando in un contesto familiare”, dice Giuseppe Barone.  “E’un’avventura che, vissuta nella grande famiglia Unpli, sarà ancora più affascinante” – aggiunge Modestino Lombardi.

Un percorso lungo un anno, nel quale il principale elemento di forza sarà il saper fare insieme. “Per raggiungere ambiziosi traguardi la prima cosa – dice Marco Ruggiero – è lavorare in un ambiente rilassato ed in un gruppo stimolante come il nostro”. “La Pro Loco è una grande famiglia, fatta di tante vite che operano per lo stesso obiettivo. Solo con il contributo di tutti è possibile realizzare qualcosa di straordinario”, aggiunge Anna Di Grezia.I volontari del servizio civile UNPLI sono chiamati ad essere i custodi del territorio e delle sue tipicità, delle tradizioni e del folklore popolare, della cultura del locale in un mondo sempre più globalizzato. Il progetto prevede un lavoro di monitoraggio delle risorse, analisi e programmazione di azioni di valorizzazione e potenziamento delle attività di fruizione del patrimonio materiale ed immateriale. “Vedo in questa esperienza – dice Alessandra Fusco – una concreta possibilità  di mettere al servizio del territorio le conoscenze che ho acquisito nel mio percorso di studi, inerente proprio ai beni culturali”. 

Vivere la vita della Pro Loco vuol dire stare in prima linea,  “essere partecipi in modo attivo all’interno della società, essere protagonisti del territorio e sentirsi utili a migliorarlo”, come commenta Leonardo Muollo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercogliano, servizio civile al via alla Pro Loco

AvellinoToday è in caricamento