menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato, minacce ai commercianti che appoggiano Festa: "Li prendiamo a schiaffi"

I Carabinieri starebbero indagando su un audio che conterrebbe minacce ad alcuni mercatali

I Carabinieri del nucleo provinciale di Avellino starebbero indagando su un audio con il quale vengono lanciate minacce agli ambulanti intenzionati ad accettare le decisioni dell’Amministrazione Comunale in merito alla delocalizzazione del mercato bisettimanale. l'audio sembra si sia diffuso a macchia d'olio su diverse chat whatsapp. “Sono solo spazzatura” e “faremo di tutto per non farli aprire, anche prendendoli a schiaffi” sarebbero solo alcune delle intimidazioni pronunciate  e ora al vaglio degli uomini dell'Arma.

La reazione del sindaco Festa

Via social è arrivata anche la reazione del sindaco Gianluca Festa: "Minacce ed intimidazioni non mi fermeranno. Riporterò legalità, ordine e rispetto delle regole nel mercato bisettimanale della città". Intanto nella consueta diretta del lunedì, il primo cittadino ha parlato proprio della situazione mercato: "Abbiamo completato le verifiche a Campo Genova, attendiamo il responso del laboratorio. Sono fiducioso, qualora dovessimo avere un responso positivo, chiederò al Tar di far sbloccare l'ordinanza e mi confronterò con i miei legali riguardo alla possibilità di elaborare una nuova ordinanza per sbloccare le attività. Ribadisco che sono al fianco di chi vuole veramente lavorare, non al fianco di chi non vuole pagare, di chi vuole fare il furbo, di quelli che dicono strane cose. Noi vogliamo ripulire il mercato e consegnarlo agli avellinesi in perfette condizioni"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento