menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accusati di negligenza, imprudenza ed imperizia, medici assolti dopo 7 anni

Una paziente morì e i familiari accusarono i medici

Accusati di negligenza, imprudenza ed imperizia, medici dell'ospedale Moscati di Avellino assolti dopo 7 anni. Una paziente morì e i familiari accusarono i medici  nell'inadeguato management post-operatorio della donna, oltre alla presunta mancata tempestiva diagnosi dello sviluppo di una fistola esofago-mediastinica aggravata da una tecnica chirurgica nel secondo intervento che avrebbe favorito l'evoluzione dei processi infettivi che ne cagionavano la morte.

Per cinque di loro tra cui l'ex primario del reparto di Chirurgia generale Francesco Caracciolo, Francesco Giuseppe Biondo, Francesco Damiano, Vincenzo Vito Turri e Sabata Maria Rosaria De Gennaro tutte le accuse sono decadute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, nuovo decesso al Frangipane: muore 64enne

  • Cronaca

    Shock a Quadrelle, suicida il 25enne Saverio Fiore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento