rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Lauro

Violenza al termine della partita di calcio a 5, a Lauro piovono i Daspo

Identificati e assoggettati a D.A.Spo. 12 partecipanti dopo gli episodi di violenza al termine della partita di calcio a 5 tra “Polisportiva Giovani Lauro” e “ASD Pontelandolfo”

A seguito degli episodi di violenza verificatisi il giorno 5 febbraio scorso nel campo di calcio a 5 “Mario Carenza” di Lauro, al termine della partita Polisportiva Giovani Lauro - ASD Pontelandolfo, già oggetto di diffuse cronache mediatiche, il Questore di Avellino, sulla base degli elementi di conoscenza acquisiti dal personale del Commissariato di P.S. di Lauro, ha emesso provvedimenti di D.A.Spo. , di durata variabile da 1 a 3 anni, in relazione alla accertata condizione soggettiva di ciascuno, nei confronti di n. 12 persone, tra cui 7 giocatori della squadra locale, 2 giocatori della squadra ospite, 2 tifosi della squadra locale e 1 tifoso della squadra ospite.

Una violenza inaudita e vergognosa 

I fatti risalgono al 6 febbraio scorso, al termine della partita di Calcio a 5 tra Asd Giovani Lauro - Asd Pontelandolfo C5. Il match si è concluso con una maxi rissa, che ha coinvolto i tifosi di casa dopo che il Pontelandolfo si è imposto per 6 a 5 al termine di una gara tiratissima. Al fischio finale, l'esultanza di un ragazzo in campo ha scatenato l’inaudita e vergognosa violenza dei tifosi locali che – indisturbati – sono entrati all’interno del campo, dando vita a una vera e propria caccia all’uomo. Una violenza inaudita nei confronti, in particolare, di tre giocatori del Pontelandolfo, che sono stati costretti a ricorrere alle cure ospedaliere, rimediando anche sette giorni di prognosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza al termine della partita di calcio a 5, a Lauro piovono i Daspo

AvellinoToday è in caricamento