rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Santo Stefano del Sole

Matrimonio gay, il sindaco Ragano: "Aspetto la comunicazione"

"Personalmente non ho pregiudizi, sono due persone che si sono integrate bene nella nostra piccola comunita'. Ma i miei atti da sindaco devono rispettare le leggi"

"Al Comune non e' arrivato alcun atto, quando cio' avverra' eseguiro' le procedure previste dalla legge". Il sindaco di Santo Stefano del Sole, Carmine Ragano, precisa di non aver ricevuto comunicazione della sentenza della Corte d' Appello, che hanno riconosciuto a Giuseppina La Delfa, italo-francese e Raphaelle Hoedts, cittadina francesi, il diritto all' iscrizione nel registro delle unioni del piccolo centro irpino, dove risiedono dal 2013 insieme ai loro due figli.

"Se il giudice mi ordinera' di trascrivere il matrimonio, riconosciuto in Francia nel 2013, - aggiunge il sindaco- lo faro'. Personalmente non ho pregiudizi, sono due persone che si sono integrate bene nella nostra piccola comunita'. Ma i miei atti da sindaco devono rispettare le leggi".

La sentenza della Corte d' Appello di Napoli, segue il rigetto della richiesta del Tribunale di Avellino, al quale nel 2013 le due docenti dell' Universita' di Salerno, si erano rivolte dopo il rifiuto del Comune di Santo Stefano del Sole di iscriverle nel registro delle unioni.

Nel giudizio di appello, il Comune non si e' costituito. Si e' costituita, pero', contro le ricorrenti l' Avvocatura dello Stato, che potrebbe presentare ricorso in Cassazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matrimonio gay, il sindaco Ragano: "Aspetto la comunicazione"

AvellinoToday è in caricamento