Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

Ignari gli invitati

Matrimonio falso in Valle Ufita. A lanciare la singolare storia è Prima Tivvù che racconta come i due promessi sposi abbiano organizzato tutto alla perfezione, con tanto di invitati (ignari) e rito celebrato dal vice sindaco. Peccato, però, che il matrimonio non è valido visto che lo sposo, legato ad un'altra donna, non ha ancora ottenuto il divorzio. Mentre si cerca di capire cosa abbia spinto la coppia a tale sceneggiata, la polemica travolge il vice sindaco (rappresentante ufficiale di governo) che non poteva non sapere lo stato dell'uomo, ad oggi ancora coniugato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • "Partenio 2.0": le intercettazioni tra Damiano Genovese e il padre

  • Antiche ricette d'Irpinia: tempo di vendemmia tempo di 'Cazzi Malati'

  • Operazione "Partenio 2.0", i nomi degli arrestati e le intercettazioni shock

Torna su
AvellinoToday è in caricamento