Maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e lesioni personali aggravate

I carabinieri di Montoro arrestano un trentenne con il “codice rosso”

I Carabinieri della Stazione di Montoro Inferiore hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Avellino nei confronti di un trentenne per i reati di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e lesioni personali aggravate, commessi nei confronti della convivente.

All’esito del quadro investigativo sviluppato dai militari operanti, sono emersi ulteriori gravi episodi di violenza che hanno portato all’emissione del provvedimento.

Rintracciato e condotto in Caserma, dopo le formalità di rito il trentenne è stato associato alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Il provvedimento si inquadra nell’ampia e delicata cornice repressiva delimitata dal cosiddetto “Codice Rosso”, recentemente approvato dal Parlamento: ogni episodio di maltrattamento in famiglia viene curato sin nei minimi particolari e approfondito in maniera rapidissima, così da tutelare l’incolumità di quelle persone rientranti nelle cosiddette “fasce deboli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Zona rossa, la spesa in un altro comune è possibile se più economica: il chiarimento

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 138 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento