Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Baiano

Maltrattamenti in famiglia: emessa sentenza per un 42enne di Baiano

Il Tribunale di Avellino emette sentenza dopo episodi di violenza domestica e minacce contro l'ex moglie, commessi davanti ai figli minori

Un uomo di quarantadue anni residente a Baiano è stato condannato a tre anni di reclusione dal Tribunale Collegiale di Avellino, presieduto dal giudice Gianpiero Scarlato, per maltrattamenti in famiglia nei confronti della sua ex moglie. La condanna è stata emessa dopo che i giudici hanno accolto le attenuanti generiche avanzate dal difensore dell'imputato, l'avvocato Gerardo Di Martino.

Le indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di Baiano hanno rivelato che l'uomo non aveva agito violentemente fisicamente contro la moglie, ma aveva inflitto danni a oggetti, minacciato di morte e perpetrato vessazioni varie, anche in presenza dei loro figli minori. In un caso specifico, l'intervento di uno dei minori ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente.

La Procura di Avellino aveva originariamente richiesto una condanna a sei anni di reclusione, basandosi sulle denunce presentate dalla vittima ai Carabinieri. L'avvocato Nicola D’Archi ha rappresentato la parte civile. L'uomo era stato arrestato in flagranza differita nel marzo precedente, dopo aver minacciato e poi colpito la sua ex moglie con una testata al volto, agendo davanti ai figli minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti in famiglia: emessa sentenza per un 42enne di Baiano
AvellinoToday è in caricamento