menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltratta la moglie gelosa, divieto di dimora a Scala per un 43enne

Alla base degli ultimi litigi le gelosie della donna che avrebbe accusato il marito di intrattenere relazioni extraconiugali

Lesioni aggravate e maltrattamenti: per questi reati la scorsa notte un 43enne originario di Avellino ma che vive a Scala, in costiera amalfitana da qualche anno, è stato tratto in arresto dai carabinieri della Compagnia di Amalfi. L'ennesima violenza sulla moglie gli è costata la notte presso le camere di sicurezza della Compagnia di Nocera Inferiore e stamani il processo per direttissima presso il Tribunale di Salerno. A raccontare della vicenda è il portale vescovado.it

L'intervento dei militari presso l'abitazione dei coniugi,  in seguito alla denuncia della donna che ha rivelato di subire maltrattamenti dagli ultimi tre anni. In casa, al momento della colluttazione, erano presenti anche i tre figli della coppia, un maggiorenne e due bambini, in preda al panico.

Alla base degli ultimi litigi le gelosie della donna che avrebbe accusato il marito di intrattenere relazioni extraconiugali.

Questa mattina, il giudice ha rimesso in libertà ma con divieto di dimora nel comune di Scala l'uomo  (con evidenti escoriazioni al volto), difeso dall'avvocato Luigi D'Uva. Il giudizio proseguirà il 22 gennaio 2016.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento