menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La movida nel mirino delle Forze dell'ordine: aumentano i controlli

Il diktat è "evitare assembramenti"

Le riaperture nella Fase 2 aumentano il livello di allerta. Le Forze dell'ordine, infatti, sono state chiamate dal Viminale a compiere uno sforzo in più per evitare assembramenti. Nel mirino, in particolare, finiscono i locali notturni o le "piazze" della movida. Mentre la curva dei contagi non ha ancora toccato "quota zero", c'è da combattere contro la movida che (da sempre, ad onor del vero) risulta incontrollata e a tratti incontrollabile.

Le protesta degli imprenditori

Per quanto riguarda la Regione Campania i locali sono chiamati a chiudere entro le 23, ma non sono mancate le polemiche degli imprenditori. Ad Avellino, su tutti, ad alzare la voce è stato il gestore di Verdarina Caffè, Vito Rinakdi: "Non è corretto far chiudere alle 23.00 i locali che lavorano prettamente di notte. Siamo un locale aperto 24 ore su 24, ma lavoriamo soprattutto negli orari notturni. Tra la nostra clientela non ci sono solo giovani, ma anche famiglie che dopo le 23.00 vengono a mangiare un cornetto prima di ritirarsi. Mantenere un locale come il nostro chiudendo slle 23.00 è davvero difficile".

Multe salate per chi trasgredisce le disposizioni

Le parole di Rinaldi fanno ben intendere il disagio non solo degli imprenditori, ma anche di quanti speravano in una libertà maggiore, sopratutto fra i giovani. Ma tant'è. I controlli saranno più stringenti anche ad Avellino, ed anche le multe non saranno certamente basse. Si parla, infatti, di sanzioni che possono andare da 400 a 3.000. Per tornare ad essere un po' più liberi, per forza di cose e salvo un ritorno elevato dei contagi, si dovrà aspettare almeno la metà di giugno. Per il 15 del già citato mese, infatti, dovrebbero riaprire anche cinema e teatri, ma non è escluso che possano arrivare nuove disposizioni anche per i locali notturni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento