Cronaca

Caos alle Poste di Savignano, cittadini costretti a file di due ore

Lo sfogo del sindaco di Savignano Irpino, Fabio Della Marra: "Ritengo questo un fatto gravissimo, l’ennesima mancanza di rispetto nei confronti dei miei cittadini da parte di Poste Italiane"

Caos all'ufficio delle Poste Italiane di Savignano Irpino. A raccontare l'accaduto, in una nota, è il sindaco Fabio Della Marra.

"Oggi è accaduto un episodio che ha generato disagi e lamentele nella popolazione che ha vissuto l’attesa di circa 2 (due) ore prima di potersi recare allo sportello del proprio Ufficio Postale - Gestore di un Servizio Pubblico - giorno in cui del resto Poste Italiane paga le pensioni. I fatti dicono che quell’Ufficio avrebbe dovuto licenziare il lavoro richiesto dall’Ente già nei giorni del 21 e 24 novembre scorso e non sommarlo alle richieste di oggi. Cosa ancora più grave è che è stata la richiesta da parte di quell’Ufficio di trattenere indebitamente presso quello sportello referenti dell’Ente per sopperire alle proprie inefficienze. Ritengo questo un fatto gravissimo, l’ennesima mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini e dei miei cittadini da parte di Poste Italiane, che ha del resto generato polemiche e risentimento nei confronti dell’operato della stessa Amministrazione comunale. Ho aperto un’interrogazione sulla vicenda ed invito tutti i cittadini a denunciare fatti e comportamenti come questi affinché si possa ristabilire il rispetto nei confronti dei cittadini. Vi ricordo che le limitazioni dei nostri sportelli non sono responsabilità dei cittadini ma degli atteggiamenti di Poste Italiane".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos alle Poste di Savignano, cittadini costretti a file di due ore

AvellinoToday è in caricamento