Sesso a pagamento nel locale, tutti assolti gli imputati

L'inchiesta è partita nel 2005

Il club «By Night» di Sant'Angelo dei Lombardi, nel 2005, era stato investito da un'indagine che aveva condotto al processo nei confronti di quattro individui: il titolare del locale, il figlio e due dipendenti. Il tribunale di Avellino, nella giornata di ieri, ha assolto tutti perchè il fatto non sussiste. A quanto pare, gli imputati, non hanno commesso il reato di associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pubblico ministero, invece, aveva chiesto 4 anni e duemila euro di multa per padre e figlio. I legali degli imputati, gli avvocati Rosario Maglio e Olindo Paolo Preziosi, sostituito nella giornata di ieri dalla penalista Odilia D'Amelio, avevano evidenziato diverse lacune nella ricostruzione offerta dall'accusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Incidente mortale, il dolore degli amici di Emanuele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento