menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite con accoltellamento, confermato l'arresto del 49enne

Confermato l’arresto per l'aggressore 49enne beneventano finito ai domiciliari dopo aver violentemente aggredito padre e figlio al termine di un diverbio nato per futili motivi

Accoltellamento a Cervinara: confermato l’arresto per l'aggressore 49enne beneventano finito ai domiciliari dopo aver violentemente aggredito padre e figlio al termine di un diverbio nato per futili motivi. Stando a quanto racconta l’indagato, l'aggressione è partita dalle due persone ferite. A infastidire quest'ultime, il volume troppo alto della musica. 

L'arresto dell' autore del tentato omicidio

Sono stati gli agenti del Commissariato di Cervinara ha mettere le manette a un 49enne di Benevento, con a carico numerosi pregiudizi di polizia, responsabile del reato di tentato omicidio, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e lesioni personali aggravate. L’arresto dell’uomo è avvenuto nella serata di ieri allorquando i poliziotti sono intervenuti in un complesso di edilizia popolare del luogo, a seguito di segnalazione di lite in atto, con accoltellamento. Sul posto gli operatori riscontravano la presenza di tre feriti due dei quali con contusioni al capo e al volto e pertanto trasportati presso l’ospedale Rummo di Benevento, mentre un terzo veniva ricoverato presso il nosocomio Fatebenefratelli di Benevento, in quanto presentava una ferita sul dorso causata da un’arma da taglio. Le immediate indagini condotte dai poliziotti, consentivano immediatamente di rintracciare ed identificare l’autore del violento gesto, il quale veniva rintracciato e tratto in arresto presso la propria abitazione. Nella circostanza i poliziotti procedevano ad una accurata perquisizione domiciliare, a seguito della quale rinvenivano il coltello usato nel corso dell’aggressione, ancora intriso di sangue, ed una mazza in legno anch’essa usata nel corso della lite. Una prima ricostruzione dell’accaduto ha consentito di stabilire che l’aggressione era scaturita per futili motivi, in quanto le vittime, infastidite, avevano ripetutamente invitato il 49enne, intento a lavorare nel proprio garage, a non fare rumore.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Finalmente riapre il Cinema Partenio di Avellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento