Malmenato selvaggiamente da quattro persone per motivi passionali

Nei guai  sono finiti quattro ragazzi, di età compresa tra i 23 ed i 36 anni, in concorso tra loro

Un motivo passionale alla base dell'aggressione avvenuta l'altro giorno ad Atripalda. All'ospedale era finito un giovane con ferite profonde alla testa e al volto. I carabinieri hanno denunciato 4 giovani con l'accusa di lezioni personali. I militari sono risaliti agli aggressori grazie al video dalle telecamere della zona. Nei guai  sono finiti quattro ragazzi, di età compresa tra i 23 ed i 36 anni, in concorso tra loro, avevano aggredito e picchiato, per futili motivi riconducibili a questioni passionali, un ragazzo del luogo provocandogli lesioni per le quali era costretto a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso.

Alla luce delle evidenze raccolte i carabinieri hanno provveduto a far scattare a carico dei quattro aggressori la denuncia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Federica Panicucci, caffè col fidanzato ad Avellino

  • SuperEnalotto, vinti quasi 2mln di euro in Irpinia

  • Coronavirus, due nuovi casi ad Avellino e Atripalda

  • Il sogno di Giuseppe Capone: "Apro la mia pizzeria e punto tutto sulla mia terra"

  • Tra piscine naturali e cascate mozzafiato, il viaggio in Irpinia firmato eiTravel

  • Coronavirus, sono un 30enne avellinese e una giovane di Atripalda i nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento