Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Monteforte Irpino

Lettera minatoria al sindaco Giordano, Tropeano (Ato Rifiuti): "Atto vergognoso e grave che va condannato"

Il sindaco Costantino Giordano, nuovamente in corsa per la fascia tricolore del comune alle porte del capoluogo, si è visto recapitare una lettera minatoria, corredata con il proiettile di una pistola calibro 7.65 e un bigliettino elettorale tagliato a metà

Il Presidente Valentino Tropeano, i consiglieri, il Direttore Annarosa Barbati e tutti i collaboratori dell’Ato Rifiuti di Avellino esprimono solidarietà nei confronti del sindaco di Monteforte e consigliere dell’ente Costantino Giordano. “Siamo al fianco dell’amico Costantino prima ancora che del sindaco e consigliere Giordano – evidenzia Tropeano – vittima di un atto vergognoso e grave, che va condannato senza mezzi termini. Siamo certi che le forze dell’ordine sapranno fare piena luce sull’accaduto e individuare i responsabili”. Il Presidente Tropeano ed i colleghi del consiglio d’ambito non mancano di esprimere parole di incoraggiamento nei confronti del primo cittadino di Monteforte: “vai avanti a testa alta, continuando la tua battaglia di onestà e trasparenza, senza lasciarti scalfire da questi atti di vigliaccheria perpetrati nei confronti di una persona perbene che persegue come unico obiettivo il benessere della propria comunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettera minatoria al sindaco Giordano, Tropeano (Ato Rifiuti): "Atto vergognoso e grave che va condannato"

AvellinoToday è in caricamento