menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoratori El.Ital. licenziati e senza stipendio: "Non abbandonateci"

E' iniziata ufficialmente la fase successiva al fallimento per gli ormai ex dipendenti dell'El.Ital.

E' iniziata ufficialmente la fase successiva al fallimento per gli ormai ex dipendenti dell'El.Ital., ovvero la richiesta di NASpI (Nuova prestazione di assicurazione Sociale per l'impiego). Un passaggio obbligato per realizzare tutta la documentazione. Per fare in modo che quest'ultima sia accettata trascorrerà occorrerà almeno un mese e mezzo.  

I lavoratori El.Ital,.da un mese, non percepiscono stipendio e, a conti fatti, non lo percepiranno per i prossimi due. La "pezza", in questo caso, consiste nello sfruttare dei residui di cassa integrazione ottenuti ma mai utilizzati relativi all'anno 2016.  

Queste sono le richieste sei lavoratori presenti nel verbale ufficiale:   

1) i comparenti, dopo ampia e approfondita discussione, prendono atto della decisione della procedura fallimentare di procedere al licenziamento dell'intero organico pari a n. 62 unità di cui 49 operai, 11 impiegati e 2 impiegati quadri; 

2) le parti convengono, in riferimento a quanto previsto dall'art.8 comma 4 legge 236/1993 che le comunicazioni di recesso potranno essere inviate a partire dalla data odierna ed entro il termine di 120 giorni dalla conclusione della sottoscrizione del presente verbale; 

3) con la sottoscrizione del presente verbale di accordo, le Parti si danno reciprocamente atto dell'avvenuto esperimento della procedura prevista dagli artt. 4 e 24 della legge 223/91, in attuazione e con osservanza della proceduta stessa, che deve pertanto considerarsi conclusa con esito positivo, dichiarando altresì, che è stato fornito nell'ambito dell'esame congiunto ogni più ampio e circostanziato elemento relativo ad ogni requisito di cui all'art.3, comma 3 legge 223/91, sanando così, ai sensi dell'art. 4 comma 12, della medesima legge ogni eventuale vizio della comunicazione di apertura di licenziamento collettivo. 

Prima della firma del verbale, le parti sociali hanno invitato la Curatela fallimentare, nel caso di affitto o cessione dell'azienda acquisita all'attivo della procedura, o di un ramo di essa, a preferire e favorire prioritariamente imprenditori pronti ad impegnarsi a collocare nella detta azienda gli ex dipendenti dell'El.Ital. Spa, fino all'auspicabile assorbimento di tutto l'organico in forza alla data del fallimento, rispettandone auspicabilmente le mansioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento