menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investe ed uccide un disabile a Nuoro: arrestato un irpino

L'uomo, ora agli arresti domiciliari, dovrà rispondere di omicidio colposo, guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso. Dopo aver investito il disabile, Serra si è subito fermato ma alla vista dei militari ha avuto paura ed è fuggito

 E' stato arrestato questa mattina dai carabinieri della compagnia di Siniscola, il conducente dell'auto pirata che ieri notte ha investito e ucciso un disabile di 52 anni, Gianni Orani, di Nuoro, lungo la statale 125 a Capo Comino. Si tratta di Francesco Serra, 49 anni, di origini sarde ma residente in provincia di Avellino. L'uomo, ora agli arresti domiciliari, dovrà rispondere di omicidio colposo, guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso. Dopo aver investito il disabile, Serra si è subito fermato ma alla vista dei militari ha avuto paura ed è fuggito. Nel frattempo, però, i carabinieri avevano preso il numero di targa di tutte le auto presenti in quel momento sul luogo dell'incidente. Compresa quella dell'investitore, una Opel Station blu. Per i militari della compagnia di Siniscola, guidati dal comandante Andrea Senes, è cominciata la caccia al pirata della strada. Intorno a mezzanotte Serra, ormai braccato, ha deciso di presentarsi spontaneamente in caserma. Ed è qui che è scattato l'arresto. Nelle prossime ore l'uomo sarà interrogato dal magistrato della Procura di Nuoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento