menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intimidazione al consigliere Corrado Cecere: "Denuncio tutti"

Il consigliere d'opposizione afferma di essere finito nel mirino di qualcuno che vuole minare la sua attività politica

Ennesima intimidazione ai danni di Corrado Cecere. Il consigliere d'opposizione afferma di essere finito nel mirino di qualcuno che vuole minare la sua attività politica e quella imprenditoriale. 
Il primo attacco, nove mesi fa, è stato l'escavatore dato alle fiamme, poi le lastre d'amianto abbandonate all'ingresso di un suo appezzamento di terreno e l'altra notte un'incursione nella villetta di campagna. 
Ecco le parole di Cecere:  


"Non ne possiamo più di vivere in questo stato di tensione continua, ora vado in Procura a denunciare tutti i misteriosi accadimenti subiti dalla mia famiglia". 

Il consigliere ha ricevuto la solidarietà di Primavera Irpinia:

In merito ai gravi atti vandalici e intimidatori che da tempo si verificano nel Comune di Chianche, Sabino Morano, a nome dell’Associazione Primavera Irpinia, esprime solidarietà e vicinanza all’amico Consigliere Corrado Cecere, storico e coraggioso esponente del centrodestra in Provincia di Avellino, da mesi vittima di una vera e propria escalation delinquenziale.
«È triste constatare come il livello della politica sia sceso in basso: dal turpiloquio del sindaco di Avellino Paolo Foti, alle offese del Presidente della Campania Vincenzo De Luca fino ad arrivare alle questioni locali non trasmesse dai media. Questo svilimento del civile dibattito e questi atti di irresponsabilità istituzionale ci portano ad un’amara riflessione e a una dura presa di posizione verso una certa deriva politico-amministrativa. Chi riveste ruoli istituzionali dovrebbe avere maggior senso di responsabilità ed evitare esempi negativi.
All’amico Corrado Cecere rinnoviamo il nostro sostegno politico e la nostra stima. Caro Corrado, vai avanti e non farti piegare da questi vili attacchi. Tutto il gruppo di Primavera Irpinia ti è vicino e presto saremo ancora una volta al tuo fianco a Chianche per portare avanti la battaglia contro il biodigestore e per restituire dignità a un territorio ancora troppo isolato e abbandonato al proprio destino».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Uomo trovato morto in casa, sospetta overdose

  • Cronaca

    Auto in fiamme: intervengono i Vigili del Fuoco

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento