menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insegnante irpina sgozzata nel bergamasco, indagato il marito

La vittima è stata trovata dal marito in una pozza di sangue con un taglio alla gola

Una donna di 63 anni, Gianna del Gaudio, insegnante da poco in pensione, è stata uccisa nella notte tra venerdì 26 e sabato 27 agosto nella sua casa, a Seriate. I carabinieri l’hanno trovata in una pozza di sangue, con un profondo taglio alla gola. Intorno alle 13.30 le pattuglie a sirene spiegate hanno accompagnato un giovane nella caserma del paese. Ma secondo le ultime indiscrezioni non centrerebbe nulla con la vicenda.

Proprio in quei minuti gli inquirenti sono tornati alla villetta insieme al marito della 63enne, Antonio Tizzani, e al magistrato per un sopralluogo.
È stato lui a trovare il corpo della moglie e a chiamare le forze dell’ordine. Il sopralluogo, a cui oltre al marito hanno preso parte anche il magistrato Laura Cocucci e gli uomini della Scientifica, è durato un’ora. 
Il marito, 68enne capostazione in pensione, avrebbe raccontato di aver visto fuggire dalla casa un ladro incappucciato e di aver trovato la moglie in cucina in una pozza di sangue. Ma i carabinieri che hanno effettuato i rilievi non hanno trovato segni di effrazione a porte e finestre.
Al momento l’uomo è indagato a piede libero per un omicidio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento