Venerdì, 19 Luglio 2024
Incidenti stradali Contrada

Contrada: il racconto del drammatico incidente mortale

Il 62enne Vito Esposito deceduto in circostanze assurde

Ieri sera, intorno alle 19:30, una tragica fatalità ha colpito la comunità di Contrada. Un uomo di 62 anni, Vito Esposito di Solofra, ha perso la vita in un incidente stradale lungo via Nazionale. La dinamica dell'incidente è stata tanto assurda quanto incredibile: un pezzo di lamiera, staccatosi a seguito di uno scontro tra due auto e una cabina dell'Enel, ha tranciato una gamba all'uomo, che stava guidando uno scooter con la nipotina di 10 anni.

L'assurda sequenza dell'incidente

La sequenza degli eventi è impressionante e scioccante. Una Fiat Punto, con a bordo una madre e sua figlia di Contrada, si è schiantata contro due vetture parcheggiate e una cabina dell'Enel mentre viaggiava verso il capoluogo. L'impatto ha causato il distacco di un pezzo di lamiera che ha colpito il 62enne, in transito verso Forino sul suo scooter. L'uomo e la nipotina sono caduti rovinosamente sull'asfalto, con l'uomo che ha subito l'amputazione della gamba a causa della lamiera. L'arto è stato successivamente ritrovato a circa 150 metri dal luogo dello scontro.

Le conseguenze della carambola sono state terribili

Il personale del 118 è intervenuto prontamente, trasportando d'urgenza Vito Esposito all'ospedale, dove è deceduto pochi minuti dopo a causa delle gravi ferite riportate. La nipotina, gravemente ferita, è stata trasferita all'ospedale Moscati di Avellino e sottoposta a un intervento chirurgico per una frattura alla gamba. Anche la bambina di 9 anni che era in auto con la madre ha riportato ferite, colpendo il parabrezza con la testa, ed è stata assistita al pronto soccorso pediatrico dell'ospedale di Contrada Amoretta.

Ora saranno gli investigatori a chiarire eventuali responsabilità 

Sul luogo dell'incidente, situato al confine tra i comuni di Contrada e Forino, sono giunti carabinieri e vigili del fuoco. I militari della stazione di Forino, insieme agli agenti della polizia municipale di Contrada, hanno raccolto tutti gli elementi necessari per ricostruire l'accaduto. Secondo una prima ricostruzione, sembra che la donna alla guida della Fiat Punto abbia perso il controllo del veicolo a causa di un malore, causando l'impatto con le vetture in sosta e la cabina dell'Enel.

La strada è rimasta chiusa al traffico per consentire le operazioni di soccorso e per effettuare rilievi fotografici e misurazioni utili a ricostruire la dinamica dell'incidente. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza i veicoli e il tratto di via Nazionale coinvolto, mentre alcune abitazioni e attività commerciali della zona hanno subito disagi a causa dell'interruzione dell'energia elettrica provocata dall'impatto.

Le comunità di Solofra e Contrada sono sconvolte per questa drammatica perdita, che ha lasciato tutti con un profondo senso di sgomento e tristezza. Vito Esposito si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, vittima di una tragica fatalità che, in pochi istanti, ha messo fine alla sua vita e ha messo a serio rischio quella di due bambine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrada: il racconto del drammatico incidente mortale
AvellinoToday è in caricamento