Non si ferma all'alt dei carabinieri e inizia l'inseguimento: così è morto il 40enne

Da una prima ricostruzione dell'incidente avvenuto nella notte tra Monteforte e Mugnano

L’incidente mortale avvenuto nella notte tra Mugnano e Monteforte si arricchisce di nuovi elementi. Dai primi riscontri si è appurato che l’uomo, 40enne di Mercogliano, alla guida dell’auto, morto poi dopo lo schianto nella curva di località Gaudi, in un primo momento non si era fermato all’alt dei carabinieri in servizio.

E’ iniziato un inseguimento con l’auto dei carabinieri della compagnia di Baiano finita  fuori strada dopo l’urto con  l’auto del 40enne. Quest’ultimo a tutta velocità ha proseguito lungo la salita per Monteforte dove nella curva ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato in un albero. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure ai due carabinieri rimasti feriti lievemente e hanno dovuto constatare il decesso del giovane intrappolato nelle lamiere dell’auto. Una notte di rilievi, proseguiti anche nella mattinata per la Polizia che dovrà ricostruire l’esatta dinamica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Incendio Pianodardine, ecco la prima relazione Arpac sulla qualità dell’aria

  • Schianto tremendo, due morti e un ferito grave

  • Riapre Marennà: ecco chi è il nuovo chef del ristorante dei Feudi di San Gregorio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento