Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia Erasmus, riaperta l'inchiesta sull'incidente in cui morì Valentina Gallo

Il giudice riapre le indagini, nuovo interrogatorio per l'autista

Le indagini sull’incidente avvenuto a marzo in Spagna, dove persero la vita 13 studentesse Erasmus tra cui la giovane irpina Valentina Gallo sono state riaperte. L’annuncio è arrivato ieri dal tribunale spagnolo di Amposta, che ha accettato il ricorso delle famiglie delle vittime contro l’archiviazione disposta lo scorso ottobre. 
Un nuovo giudice dovrà procedere all’interrogatorio dell’autista del bus, rimasto gravemente ferito nell’incidente, che non era stato sentito dal precedente magistrato. L’archiviazione del caso decisa in ottobre dalla precedente gip aveva provocato polemiche e indignazione da parte dei genitori delle 13 studentesse. Il magistrato che si occupava del caso aveva allora escluso che l’autista potesse avere avuto alcuna “responsabilità così grave da essere punita penalmente” e aveva rinviato le parti a un procedimento civile.

La polizia catalana in precedenza aveva indicato come causa più probabile dell’incidente un colpo di sonno dell’autista. Ma il nuovo gip ha precisato che in diverse sentenze la sonnolenza al volante è stata considerata in Spagna “conducta temeraria” (“guida temeraria”).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia Erasmus, riaperta l'inchiesta sull'incidente in cui morì Valentina Gallo

AvellinoToday è in caricamento