menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta Teatro Gesualdo, presentata una consulenza a sostegno di Bavaro

Udienza alla Corte dei Conti, sentenza prevista il 2 dicembre

Potrebbe esserci una svolta nell'Inchiesta sul Teatro "Carlo Gesualdo", in cui sono finiti nel mirino della Procura di Avellino ben dieci persone, tra cui l'ex presidente Luca Cipriano, l'ex direttore amministrativo Dario Bavaro e la responsabile della biglietteria, Monica Rosapane che, qualche giorno fa, ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato, fissato in data 6 maggio 2020.

Depositata la consulenza, solo un errore formale nei conteggi

Ed è proprio in favore di Bavaro la consulenza depositata dal giudice istruttore della Corte dei Conti della Campania, Salvatore Nicolella, nel corso dell'inchiesta tenutasi ieri mattina sulla gestione del teatro del capoluogo irpino.

Secondo quanto riportato da The Wam, lo studio condotto dalla PwC (Pricewaterhouse Coopers), la società alla quale l'ex direttore amministrativo si sarebbe rivolto per dimostrare la sua innocenza, sembrerebbe avvalorare la tesi sostenuta dal legale di Bavaro, Donato Pennetta: non vi è stata alcuna appropriazione indebita da parte dei componenti del cda del Teatro "Gesualdo" ma, semplicemente, è stato compiuto un errore formale nei conteggi.

Si dovrà aspettare, comunque, fino al 2 dicembre 2020, per conoscere la sentenza del giudice Nicolella. Nel frattempo, la stessa consulenza potrebbe essere presentata anche all'udienza preliminare del prossimo 11 marzo, in cui saranno ascoltati i nove imputati finiti nel registro della Procura di Avellino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento