Inchiesta mensa, il sindaco di Solofra: "Non riguarda l'attuale ditta"

Da qualche anno - spiega il primo cittadino - il service in questione è stato affidato, mediante regolare gara d'appalto, a una nuova società che, ci risulta, opera in maniera efficiente e sicura, somministrando pasti e alimenti di qualità"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Voglio precisare che questa indagine non riguarda l’attuale ditta (Gusto & Co) che ha in carico il servizio della mensa scolastica di Solofra. Ma, nella fattispecie, i fatti contestati fanno riferimento ad un’altra impresa (Puliedil - Sistesi) all’epoca deputata a svolgere la refezione scolastica. Ovviamente non spetta a me entrare nel merito delle indagini rispetto alle accuse sulla qualità del servizio. Sarà la  Magistratura a  fare chiarezza sulla situazione”.  E’ quanto precisa Michele Vignola, sindaco di Solofra, in riferimento all'inchiesta alle truffe alle mense. “Da qualche anno – spiega il primo cittadino – il service in questione è stato affidato, mediante regolare gara d’appalto, a una nuova società che, ci risulta, opera in maniera efficiente e sicura, somministrando pasti e alimenti di qualità. Come Amministrazione abbiamo, innanzitutto, ripristinato il servizio. In più, abbiamo voluto che il bando di gara e il capitolato d’appalto fossero caratterizzati dall’offerta economicamente più vantaggiosa  (e non dal prezzo più basso) basata, cioè, sulla qualità del servizio e dei prodotti forniti. Del buon servizio reso e della genuinità della mensa  – continua – ne sono, infatti, testimoni genitori e bambini delle scuole interessate. Finora non abbiamo mai ricevuto lamentele, a dimostrazione dell’ottimale compito svolto e della qualità delle pietanze”“Voglio – prosegue Vignola – tranquillizzare tutte le famiglie. La situazione è sotto controllo e la mia Amministrazione è e sarà sempre vigile e attenta sul servizio di refezione scolastica che, quest’anno, partirà anche in anticipo rispetto agli anni precedenti. Evitiamodunque, confusione, allarmismi e inutili strumentalizzazioni del caso. Teniamo alla salute dei nostri figli che frequentano le nostre scuole. Come detto, la vigilanza su quello che mangiano i nostri bambini nelle scuole è massima. E l’attuale servizio di mensa è all’insegna della qualità”. Per quanto riguarda, infine, l’inchiesta che interessa alcuni funzionari dell’Ente di Palazzo Orsini, il sindaco spiega: “Abbiamo fiducia e rispetto dell’operato della Magistratura. Conosciamo i dipendenti del Comune di Solofra che hanno lavorato sempre per l’interesse pubblico”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Tragedia in Irpinia: muore schiacciato dal camion dei rifiuti

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

  • La pastiera si prepara a casa, la ricetta di famiglia del Gran Caffè Romano

Torna su
AvellinoToday è in caricamento