menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandalo Aias - Noi con Loro, lady De Mita stizzita della presenza dei giornalisti

Truffa, falsa fatturazione, abuso d’ufficio, associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio e all’evasione: questi i capi di imputazione a carico dei 10 indagati

“Fino a tre giorni fa non mi conoscevate, non mi avete chiesto niente. Continuate così, continuate ad inventare”. Sono le dichiarazioni rilasciate da Annamaria Scarinzi, lady De Mita non ai magistrati che stanno appurando eventuali responsabilità in merito all’associazione Aias e Noi con Loro ma ai giornalisti che l'attendono all'uscita del Tribunale di Avellino.

E’ stata una giornata intensa per la signora De Mita. Con la mano ha provato a coprire la telecamera di una emittente televisiva locale, non volendo essere ripresa. Al suo fianco l’avvocato Antonemilio Krogh, che stava accennando a qualche dichiarazione ma la signora De Mita ha fermato il legale mettendogli la mano sulla bocca. A quanto risulta l’interrogatorio è durato circa due ore.

Le indagini aperte dalla Procura della Repubblica di Avellino sulla gestione finanziaria delle due organizzazioni storicamente impegnate nel settore della riabilitazione e dell’assistenza a persone diversamente abili è solo all’inizio.

Truffa, falsa fatturazione, abuso d’ufficio, associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio e all’evasione: questi i capi di imputazione a carico dei 10 indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento