rotate-mobile
Cronaca

Rinvio a giudizio per il caso Aias: fissata la data dell'udienza

L'inchiesta vede tra gli imputati la moglie e le figlie di De Mita

In merito all’inchiesta sulla Onlus Aias, l’udienza preliminare è quasi in dirittura d’arrivo. Ieri, infatti, il giudice Marcello Rotondi ha stabilito il termine (5 giugno) per la consegna delle memorie difensive e l’avanzamento delle richieste di condanna. Per il caso che ha coinvolto l’organizzazione che assiste disabili, ricordiamo che, tra i principali indagati, ci sono Annamaria Scarinzi, moglie di Ciriaco De Mita, le due figlie, Simona e Floriana, oltre all’ex presidente Aias ed ex consigliere comunale di Avellino, Gerardo Bilotta. Per i pm Cantelmo e D’Onofrio sarebbe stato messo in piedi un sistema capace di sottrarre fondi pubblici per le attività sanitarie, con l’aiuto di aziende operanti in settori diversi. Pertanto, gli indagati dovranno rispondere a vario titolo di riciclaggio, peculato, truffa aggravata e malversazione ai anni dell’erario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinvio a giudizio per il caso Aias: fissata la data dell'udienza

AvellinoToday è in caricamento