Incendio di Pianodardine, i dettagli del fascicolo d'inchiesta

Il Procuratore Aggiunto Vincenzo D’Onofrio ha coordinato personalmente gli accertamenti

Mentre si analizzano i primi dati ARPAC e i vigili del fuoco completano i lavori di messa in sicurezza della zona di Pianodardine, c'è un fascicolo aperto per incendio colposo di cui bisogna parlare. Senza ombra di dubbio, nelle prossime ore, ci saranno i primi iscritti nel registro degli indagati. Disastro ambientale è la prima ipotesi di reato. 

Gli accertamenti sono partiti subito

Gli accertamenti sull'incendio della fabbrica Ics sono partiti immediatamente. Il Procuratore Aggiunto Vincenzo D’Onofrio ha coordinato personalmente gli accertamenti. Da Palazzo di Giustizia, invece, il pm Cecilia Annecchini conferiva l’incarico di verificare gli aspetti cardine della vicenda al consulente della Procura Giovanni  Auriemma; esperto di lungo corso che già in passato ha avuto modo di lavorare anche al caso Isochimica.

La  prima fase degli accertamenti sarà sulla gestione della sicurezza dell'impianto

Ovviamente, neanche a dirlo, la prima fase degli accertamenti sarà relativa alla gestione della sicurezza dell'impianto e, soprattutto, al rispetto delle normative antincendio. Gli accertamenti in auge saranno condotti dal personale agli ordini del vicequestore Michele Salemme. Nella giornata di ieri, intanto, veniva convocato in Questura il responsabile dello stabilimento  della Ics. L'uomo è stato ascoltato alla presenza dello stesso Procuratore Aggiunto Vincenzo D’Onofrio e del consulente. Un lungo interrogatorio da cui potrebbero scaturire presto nuovi sviluppi investigativi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • Tragedia alla clinica Malzoni: bimbo nato morto, aperta un'inchiesta

  • Azienda cerca vari profili per opportunità di lavoro

  • Nasce Geck'o Cookie Bar, una nuova golosa realtà in centro città

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

  • Morte Fulvio Moschiano, dalle telecamere di sorveglianza la spiegazione del dramma

Torna su
AvellinoToday è in caricamento