menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Eugenio Peluso tratta da ilgiornalelocale.it

foto Eugenio Peluso tratta da ilgiornalelocale.it

Odia la scuola e la incendia per vendetta: il gesto choc di un 15enne di Avella

Il 15enne del suo gesto ne va fiero, tanto da assistere anche all'asilo mentre bruciava. I genitori sono terribilmente amareggiati, addolorati di avere un "teppistello" in casa

"Odio la scuola: non mi hanno mai trattato bene". 

Una storia che ha dell'incredibile e vede protagonista un 15enne di Avella che si è reso per la seconda volta autore di un gesto di cattivo gusto. Ultimo in ordine di tempo l'incendio dell’asilo comunale del plesso Basile a Cicciano. Già in passato appiccò il fuoco alla sua ex scuola, l’istituto professionale Leone-Nobile di Nola quando fu identificato e denunciato dai carabinieri. I buoni insegnamenti dati dai genitori, papà dipendente di un’azienda privata, mamma casalinga purtroppo non sono serviti. Lui e la scuola un conflitto da sempre tanto da abbandonarla in anticipo e prendersi una continua vendetta. Una storia che fa male, rabbrividisce.

Cambia la caserma, ma l’accusa è la stessa: incendio ad istituto pubblico. Poche parole, sguardo assente. Il 15enne del suo gesto ne va fiero, tanto da assistere anche all’asilo mentre bruciava. I genitori sono terribilmente amareggiati, addolorati di avere un "teppistello" in casa. Non riescono a rimetterlo sulla retta vita ed ora si sono convinti di affidare il proprio figlio ad un educatore. La vita a 15 anni non va bruciata come due scuole...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento