menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il maltempo mette in ginocchio Lacedonia

Il sindaco è pronto a chiedere lo stato di calamità naturale

Il maltempo mette in ginocchio Lacedonia.

Il Comune è pronto a chiedere lo stato di calamità naturale a causa dei temporali che si sono abbattuti sul territorio provocando danni gravissimi.

Le zone di Macchialupo, Isca, Curci e Forna sono state letteralmente sommerse dall'acqua. A causa delle piogge battenti i terreni hanno espulso tutta l'acqua causando allagamenti in zone pianeggianti come Macchialupo. Altri danni per quanto concerne l'agibilità della strada a contrada Curci. Le difficoltà maggiori si sono registrate a Isca dove una famiglia è rimasta isolata per ore a causa dei detriti ammassati sul ponte che permette l'accesso alla via comunale. Il fiume Osento è straripato colpendo la zone della Madonna delle Grazie e la strada che porta al lago è addirittura crollata in alcuni punti.

Per liberare l'arterie si è reso necessario l'intervento di mezzi pubblici e privati. Il primo cittadino si è già attivato per chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento