menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trivellazioni, Tornatore (Fenapi): "Giusto dare voce ai cittadini"

“In uno stato di diritto come il nostro, è sacrosanto dare la possibilità alla cittadinanza di potersi esprimere, favorevolmente o meno, sul tema delle trivellazioni, che così tanto clamore e controversie hanno suscitato in questi ultimi mesi di dibattito"

“In uno stato di diritto come il nostro, è sacrosanto dare la possibilità alla cittadinanza di potersi esprimere, favorevolmente o meno, sul tema delle trivellazioni, che così tanto clamore e controversie hanno suscitato in questi ultimi mesi di dibattito. Dare la possibilità al popolo di essere arbitro delle sorti della terra in cui è nato e vive, è quanto di più democraticamente corretto esista.” Così Giuseppe Tornatore segretario provinciale FENAPI.

Parole che sanno di soddisfazione quelle che vanno a commentare la scelta della Corte Costituzionale di dichiarare ammissibile il referendum sulla durata delle autorizzazioni a esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti già rilasciate, proposto da 9 consigli regionali.

Un sindacato come il nostro che nasce in Sicilia, terra già violentata da estrazioni e lavorazioni petrolifera e che si è radicato già in Campania e Basilicata, altre terre vittime di questi scempi, non può restare insensibile e si schiera dalla parte di chi non può fare altro che sottostare al volere del più forte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento