Cronaca

D'ercole positivo al Covid, la denuncia: "Il sistema di tracciamento non c'è"

Il leader provinciale di Fratelli d'Italia spiega: "L'Asl non mi contatta, ho fatto tutto in autonomia"

Il leader provinciale di Fratelli d'Italia non ha mai nascosto il suo disappunto sulla gestione Covid in Campania. Ma dopo aver saputo di essere positivo in seguito ad un test eseguito privatamente, ha modo di testimoniare in prima persona quanto accade nel sistema di tracciamento messo a punto dall'Asl. 

Di seguito le dichiarazioni di Giovanni D'Ercole 

"Cari amici di Facebook, purtroppo sono risultato positivo a questo maledetto Covid-19.

Al di là dei dolori abbastanza forti ad ossa e muscoli e un po' di mal di testa, non ho altri sintomi particolari e posso quindi dire di aver contratto una forma blanda di virus, per fortuna.

Ma, al di là della comunicazione a tutti voi del mio stato di salute, posso testimoniare direttamente che il sistema di tracciamento (unico strumento per bloccare i focolai) semplicemente NON C'È!

Il laboratorio privato mi ha infatti comunicato da 48 ore la mia positività, ho chiamato e inviato messaggi autonomamente a tutti quelli che ho incontrato negli ultimi dieci giorni, mi sono posto ovviamente in isolamento a casa e mi sono isolato da mia moglie e da mia figlia, ma tutto in autonomia.

Ovviamente, se l'Asl non mi contatta non potranno mai partire le segnalazioni dell'app Immuni, dimostrandone la totale inutilità. E allora, se questo è, siamo davvero fuori controllo.  Ps: grazie a tutti per i messaggi di affetto che mi state inviando, vi voglio bene! "

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'ercole positivo al Covid, la denuncia: "Il sistema di tracciamento non c'è"

AvellinoToday è in caricamento