menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani gambizzati, il sostituto procuratore insiste: è tentato omicidio

I legali dell'indagato, Giuseppe De Martino, avevano ottenuto la riqualificazione del reato oltre alla non convalida del fermo

La parola fine sulla vicenda dei due agguati avvenuti in Valle Caudina nelle scorse settimane e che ha visto il ferimento di due ragazzi, uno a Cervinara e un altro a San Martino Valle Caudina, è ancora molto lontana dall'esseren scritta. Il sostituto procuratore di Avellino, Paola Galdo, infatti, ha deciso di ricorrere in Cassazione contro la riqualificazione del reato, da tentato omicidio a lesioni gravi, nei confronti di Giuseppe De Martino, 32 anni, accusato di essere l'autore degli agguati. I legali dell'indagato, Valeria Verrusio e Angelo Adamo, avevano ottenuto la riqualificazione del reato oltre alla non convalida del fermo.  L'inchiesta continua. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento