Trovato privo di conoscenza nel bagno, il giovane non ce l'ha fatta

Il ragazzo, di appena 27 anni, aveva ancora la siringa accanto

Il ragazzo originario di Salerno trovato privo di conoscenza nel suo appartamento di Rione Mazzini non ce l'ha fatta. Il ventisettenne era ricoverato da 4 giorni all'ospedale Moscati di Avellino. Il coma in cui si trovava non aveva mai lasciato molte speranze ai medici. L’improvviso malore, molto probabilmente, è stato provocato da una overdose di droga avvenuta nella notte di lunedì. Accanto al ragazzo, infatti, è stata rinvenuta una siringa. 
I soccorsi sono stati immediati ma, dopo 4 giorni di agonia, il cuore si è fermato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, cameriere presso un ristorante di Avellino, era residente nel salernitano. Nel capoluogo irpino viveva insieme ad alcuni amici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento