rotate-mobile
Cronaca Serino

Gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi: denunciato il titolare di un opificio

Accertata la presenza di oltre 130 fusti da 100 litri, contenenti rifiuti pericolosi provenienti dall’attività conciaria, privi di codice CER e stoccati nel piazzale sprovvisto di griglie per la raccolta in caso di sversamento accidentale

I Carabinieri della Stazione Forestale di Serino, a seguito di servizi mirati al contrasto dell’illecita attività di deposito/gestione di rifiuti speciali pericolosi effettuata nel polo conciario del comune di Solofra, hanno denunciato il titolare di un opificio dove si accertava la presenza di oltre 130 fusti da 100 litri, contenenti rifiuti pericolosi provenienti dall’attività conciaria, nonché 40 sacchi da circa kg. 20 cadauno contenenti residui solidi pericolosi (ritagli di pellami, carniccio di botte, polveri di smerigliatura). I fusti rinvenuti erano privi di codice CER e stoccati nel piazzale sprovvisto di griglie per la raccolta in caso di sversamento accidentale. I rifiuti pericolosi rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro. All’atto dell’accertamento, nella conceria non era in corso alcuna attività produttiva, poiché la stessa risulta essere priva delle autorizzazioni necessarie e degli allacciamenti alla rete fognaria industriale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi: denunciato il titolare di un opificio

AvellinoToday è in caricamento