Esercizio abusivo e gestione illecita dei rifiuti, due denunce

I carabinieri forestali tengono sempre alta l'attenzione per questo tipo di reati

I Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino due persone ritenute responsabili di “Gestione illecita di rifiuti”. Nello specifico, all’esito di un controllo si accertava che il titolare di un autolavaggio di un Comune dell’alta Irpinia, dal 2013 al 2017 non aveva smaltito i fanghi di depurazione derivanti dalla sua attività e dal 2018 affidava i suddetti rifiuti liquidi ad un’impresa la cui iscrizione all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali era scaduta nel 2016. Alla luce delle risultanze emerse, per il titolare di quest’ultima impresa è scattata anche la denuncia per il reato di “Abusivo esercizio di una professione” in quanto, nonostante l’iscrizione scaduta, continuava ad emettere formulari di identificazione dei rifiuti e a sottoscrivere contratti di smaltimento. 

Potrebbe interessarti

  • Senz'acqua fino a domani, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Avellino Summer Fest, ecco gli appuntamenti di oggi

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Addio a Nadia Toffa, il ricordo commosso di Luca Abete: "Non hai mai perso il sorriso, la dignità e la speranza"

I più letti della settimana

  • Gigi Marzullo operato d'urgenza al Moscati

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • Senz'acqua fino a domani, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Morso da una vipera: corsa al Pronto Soccorso per un 30enne

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • La terra ha tremato, sisma avvertito anche in Irpinia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento