rotate-mobile
Cronaca Montella

Furto in casa del dottor De Simone: "Sono scosso. Credevo di essere al sicuro"

I malviventi hanno portato via un bottino da 150mila euro

"Sono scosso. Credevo di essere al sicuro in casa ma in un attimo sono crollate tutte le mie certezze”. Così il dottore Enrico De Simone racconta il furto avvenuto nella sua abitazione a Montella dove quattro malviventi incappucciati si sono introdotti mettendo a segno un colpo da oltre 150 mila euro.

Il medico vittima del furto: "Si sono impossessati di quadri, gioielli, argenteria, auto e una reliquia"

"Io e mia moglie dormivano al piano superiore, in mansarda, mentre loro saccheggiavano il primo piano della nostra casa. I ladri si sono impossessati di 12 quadri, gioielli, argenteria e due auto, una reliquia del’ 700 in oro zecchino dall’immenso valore non solo economico, ma anche affettivo. Era di mio nonno e la custodivo con amore. Il fatto che sia stato portata via è l’amarezza più grande. Per come si sono mossi con facilità, nutro il sospetto che i malviventi abbiano ricevuto informazioni da qualcuno che abbia frequentato la mia casa e che conoscesse le mie abitudini. A supportare questa idea il fatto che i ladri sapevano che dormivamo al piano superiore in mansarda. I malviventi si sono arrampicati sul tetto della porta d’ingresso, poi sono saltati sul balcone e forzando gli infissi dello studio si sono introdotti al primo piano, nel mio studio, e hanno prelevato dal cassetto della scrivania le chiavi per aprire la porta blindata. Un aspetto che mi conferma che conoscevano dove le custodivo”.

I malviventi hanno tentato di introdursi anche nella mansarda dove stava dormendo l’ex primario e la moglie. “Credo che fossero alla ricerca dei soldi contanti che non avevano trovato al primo piano. Hanno tentato di entrare anche al piano superiore, ma hanno fatto rumore. Mi sono svegliato e sono andato in bagno.Loro hanno forse sentito che mi ero alzato e si sono dati alla fuga ed è stata una salvezza perchè se fossero riusciti ad entrare ci avrebbero minacciati per ottenere i soldi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in casa del dottor De Simone: "Sono scosso. Credevo di essere al sicuro"

AvellinoToday è in caricamento